Abstract Lara Corbacchini

Strumento di vita

L’intervento si focalizza specificamente sul ruolo che un percorso strumentale nella scuola di base può avere nel promuovere «una testa ben fatta». Attraverso strategie didattiche specifiche – mirate allo sviluppo delle diverse forme di intelligenza e soprattutto di quella intra-personale – le attività strumentali divengono un laboratorio permanente in cui acquisire o rafforzare le competenze e le meta-competenze necessarie a qualsivoglia forma di apprendimento e più ampiamente al percorso di vita. Motivazione, autostima, impegno, auto-regolazione nello studio, reazione all’insuccesso, concezione dinamica della propria intelligenza, risoluzione dei problemi, pianificazione degli obiettivi, sono solo alcuni dei “saperi” che, fondendo in modo inscindibile processi cognitivi e affettivi, possono essere oggetto di “insegnamento” in un percorso in cui lo strumento musicale, diviene in modo privilegiato strumento di vita.